PASSATO

Progettato dagli architetti Luigi Caccia Dominioni e Agostino Agostini, l’edificio, realizzato tra il 1953 e il 1959, è parte di un intervento più ampio portato a compimento dall’arch. Luigi Caccia Dominioni, nell’area di corso Europa, con lo scopo di riorganizzare questa parte di tessuto urbano a prevalente destinazione direzionale, nell’ambito del più ampio progetto urbanistico detto «la racchetta» poi solo parzialmente realizzato.

L’edificio in oggetto si configura, sul fronte di Corso Europa, come un volume vetrato di sette piani fuori terra ad uso uffici. Al di sopra della pensilina che percorre l’intero prospetto tra il piano terra e il piano primo, si sviluppa un’unica superficie vetrata continua con serramenti a tutt’altezza, segnati ritmicamente dalla presenza dei pilastri interni.

L’immobile è attraversato al piano terra da una galleria interna che collega corso Europa con via Durini: Galleria Strasburgo.

Su questo sinuoso attraversamento pedonale si aprono le vetrine in cristallo curvato di alcuni negozi installate su pareti piene rifinite a stucco veneziano. L’illuminazione è garantita da lucernaio ellittico posto al centro della galleria, appositamente studiato per accompagnare i passanti lungo i percorsi; il pavimento raffigura, attraverso un mosaico in blocchetti di marmo, un complesso intreccio astratto di vortici. Rappresenta uno dei mosaici pavimentali realizzati dall’artista Francesco Somaini che, in sinergia con l’architetto Luigi Caccia Dominioni, ricerca e inserisce motivi artistici in sintonia con le architetture del maestro, secondo una tipologia unica nel panorama milanese.

FUTURO

In approvazione il progetto di riqualificazione dell’intera area per creare continuità tra Duomo, corso Vittorio Emanuele e piazza San Babila per arrivare a largo Augusto e, attraverso la riqualificazione di piazza Santo Stefano, fino all’area pedonale dell’Università Statale.

Corso Europa, verrà trasformato in una zona a traffico limitato riservato al trasporto pubblico e ai taxi, sarà a senso unico di marcia e verrà realizzata una nuova pista ciclabile.

L’obbiettivo è valorizzarne la vocazione pedonale dell’area riprendendo il progetto del 1996 di Caccia Dominioni.

LOCATION

AUTOBUS

LINEE: 54, 60, 61, 73
40 m – 1’ a piedi

METROPOLITANA

FERMATA SAN BABILA
200 m – 4’ a piedi

STAZIONE
CADORNA

1,5 km – 10’ metropolitana

STAZIONE
CENTRALE

2,2 km – 15’ metropolitana

STAZIONE
GARIBALDI

5 km – 17’ metropolitana

AEROPORTO
DI LINATE

8,5 km – 15’ metropolitana 4

AEROPORTO
DI MALPENSA

53 km – 55’ in auto

AEROPORTO
DI ORIO AL SERIO

53 km – 46’ in auto

La centralità dell’immobile garantisce un alto livello di servizi e un’eccellente rete di trasporti che, proprio in questo punto, converge per ramificarsi e collegare ogni angolo della città.

IL PROGETTO

FACCIATA

Il progetto consiste nella riqualificazione di una porzione dell’immobile, composta da tre piani fuori terra, due spazi al piano terra e alcuni interrati. Lo spazio verrà interamente ristrutturato in modo da adeguarlo ai requisiti attuali per uso ufficio, alle normative in tema di prevenzione incendi, di sicurezza ex D.Lgs 81/08 e alle norme sull’eliminazione delle barriere architettoniche. L’obbiettivo dell’intervento consiste nel riqualificare e poter rendere indipendenti porzioni di piano o poter unire verticalmente più piani tra loro a seconda della richiesta dei Tenant.

Si creeranno due accessi/reception al piano terra, uno su Corso Europa riqualificando l’attuale ingresso, con accesso ai tre piani e interrato; uno da Galleria Strasburgo, riqualificando lo spazio di una ex Galleria d’arte, con accesso ai piani primo, secondo e interrato.

L’allestimento finale è previsto interamente ad open space senza le compartimentazioni di divisione orizzontale in possibili porzioni di piano.

LOBBY CORSO EUROPA

L’attuale ingresso di Corso Europa sarà riqualificato con nuove finiture interne e con una nuova parete vetrata con vetri extra-chiari dotata di porta scorrevole. Il nucleo centrale ascensore sarà mantenuto, mentre la scala sarà sostituita con un nuovo corpo dotato di migliore geometria e altezze.

Sarà realizzato un nuovo secondo ascensore duplex più ampio e adatto a norma disabili. Pavimenti, scala e pareti saranno trattati con gres porcellanato, le lastre sulle pareti saranno intervallate da profili metallici di contenimento orizzontale e da scuretti metallici di campitura verticale. Il soffitto sarà in lastre di cartongesso rivestito acustico e un grande lampadario scenderà dal soffitto.

LOBBY GALLERIA STRASBURGO

In quello che era uno spazio di una storica galleria d’arte milanese, la galleria Strasburgo, è prevista la creazione di una nuova e ampia reception indipendente per l’accesso a parte dei piani uffici superiori.

Le vetrate curve esistenti verranno sostituite con nuove vetrate curve con vetro extra-chiaro nel rispetto della geometria e tipologia dei telai esistenti; sarà realizzata una nuova porta di accesso sostenuta da una cornice strutturale in acciaio nero allineata ai fili esistenti dotata di meccanismo di sicurezza a movimento rototraslante per evitare la presenza di ulteriori strutture di rinforzo superiori; l’interno dello spazio sarà trattato con un pavimento in seminato alla veneziana con pareti curve trattate in marmorino e saranno restaurati e riaperti i lucernari a soffitto. Da qui una nuova scala corredata da una coppia di nuovi ascensori permetterà l’accesso ai piani superiori.

STRUTTURA

INGRESSI EDIFICIO

Galleria Strasburgo, affacciando sia su via Durini che su corso Europa, rende molto pratico l’accesso all’immobile; la doppia lobby agevola la suddivisione degli spazi a seconda delle esigenze dei tenant, garantendo la possibilità di offrire un accesso esclusivo separando gli sbarchi dei due differenti blocchi scala.

DATI TECNICI & STACKING PLAN

INGRESSI EDIFICIO

Galleria Strasburgo, affacciando sia su via Durini che su corso Europa, rende molto pratico l’accesso all’immobile; la doppia lobby agevola la suddivisione degli spazi a seconda delle esigenze dei tenant, garantendo la possibilità di offrire un accesso esclusivo separando gli sbarchi dei due differenti blocchi scala.

DATI TECNICI & STACKING PLAN

AFFOLLAMENTO MASSIMO

6 mq/pers

ALTEZZA INTERNA

Altezza interna tra pavimento finito e soletta 305cm, nei corridoi 240cm.

PAVIMENTO FLOTTANTE

Pavimento sopraelevato senza finitura, realizzato con pannelli incapsulati in lamiera d’acciaio zincato

CONTROSOFFITTO

Controsoffitto negli spazi di distribuzione, in cartongesso e doghe metalliche modulari.

SISTEMA ILLUMINANTE

Illuminazione lineare a led negli spazi di distribuzione.

SISTEMA TRATTAMENTO DELL’ARIA

Impianti di trattamento aria e di condizionamento a 4 tubi.

SUPERFICI

PRIMO PIANO

TEST FIT OPEN SPACE

Postazioni in open space

Sale riunioni

Uffici chiusi singoli o multipli

Aree supporto

Affollamento massimo di piano

PRIMO PIANO

TEST FIT UFFICI CHIUSI

Postazioni in open space

Sale riunioni

Uffici chiusi singoli o multipli

Aree supporto

Affollamento massimo di piano

SECONDO PIANO

Affollamento massimo di piano

TERZO PIANO

Affollamento massimo di piano

PROPRIETÀ

www.kryalossgr.com

PROGETTO

EXCLUSIVE REAL ESTATE AGENTS

Piazza degli Affari 2
20123 Milano
02 99 74 60 00
agency.italy@cbre.com

Via Valtellina, 15-17
20159 Milano
02 62 81 62 81
lease.agency@prelios.com